Diverso sarò io

Racconti che parlano di compagnie teatrali con componenti ebrei e omosessuali ai tempi del nazismo. Ragazzi di periferia che combattono contro il bullismo. Fughe da campi di prigionia. Prostitute che cercano di sopravvivere a realtà brutali. Madri rom che mendicano per sè e i loro piccoli.

 

 

Finchè leggiamo sul giornale di una discriminazione di carattere sessuale o razziale, finchè leggiamo di episodi di omofobia nelle scuole, finchè nei commenti su facebook prendiamo atto di un crescente razzismo verso tutto ciò che è diverso vuol dire che la nostra società non è ancora civile. C’è ancora tanto da fare.

Dalla prefazione di Massimiliano Tosarelli

Gli extracomunitari ci portano via il lavoro.

Gli zingari sono tutti ladri.

I negri non si lavano.

(…)

Gli islamici sono dell’ ISIS.

(…)

La copertina del libro " diverso sarò io " legato al concorso etico-letterario omonimo organizzato da Pesce Pirata
La copertina del libro ” diverso sarò io ” legato al concorso etico-letterario omonimo organizzato da Pesce Pirata